Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 21 settembre 2011

JUVENTUS - BOLOGNA 1-1: Le Pagelle


Macchiata dal clamoroso errore di Mirko Vucinic, che lascia la sua squadra in 10 per tutto il secondo tempo, la Juventus di Conte mai doma cerca di rispondere all’immeritato pareggio del Bologna di Portanova. Purtroppo l’impresa non riesce e i bianconeri dovranno accontentarsi di 1 solo punto. Queste le pagelle del match:

JUVENTUS

Buffon 6 - Compie un miracolo su Casarini deviando in angolo un tiro a botta sicura del giocatore del Bologna. Sul seguente corner Portanova mette dove neanche superGigi può arrivare.
Lichtsteiner 6,5 – Corre e si fa il cosiddetto “mazzo” per tutta la partita. Sempre molto generoso in avanti e in fase difensiva. I suoi cross non vengono però finalizzati dagli attaccanti.
Barzagli 6,5 – Andrea cresce di partita in partita. Prestazione ottima la sua senza nemmeno una sbavatura. Sta diventando una sicurezza lì dietro.
Chellini 5,5 - Pesa come un macigno sul voto di Giorgio l’errore commesso nella marcatura di Portanova nell’occasione del goal. Un vero peccato.
De Ceglie 5,5 – Insicuro in difesa, imbarazzante quando viene avanti. Proprio quando sembrava stesse entrando in match viene sostituito da Arturo Vidal. Meglio Grosso?
Marchisio 6 – Come Lichtsteiner anche Claudio quest’oggi ha corso davvero tanto. Il modulo di Conte chiede un dispendio di forze tremendo, ma Claudio risponde presente.
Pirlo 7 – Il solito genio. Inventa, dribbla, difende. Per poco manca anche l’appuntamento con un goal che avrebbe fatto di lui il santone che noi tutti ammiriamo nei cartelloni sky. Pura luce per la mediana bianconera.
Krasic 6 – Milos fa oggi una partita con luci ed ombre. A volte sembra quasi quello ammirato la scorsa stagione. Poi si spegne e prova giocate banali. Sbeglia un goal semplice, dopo uno stop perfetto, su passaggio magistrale di Pirlo. Coraggio Milos!
Pepe 6,5 - Generosissimo come sempre Simone. A fine partita si regge a stento in piedi. Da riserva a pedina fondamentale per Conte in queste prime partite, Pepe continua a sfornare ottime prestazioni. Treno.
Del Piero 5,5 - Alex non riesce a incidere come dovrebbe. Nel primo tempo prova un goal dei suoi, che probabilmente avrebbe cambiato il match se fosse entrato. Per il resto poca roba.
Vucinic 5 - Non avesse segnato sul colpo di genio di Pirlo il voto sarebbe stato ben più impietoso. Nel primo tempo Mirko gioca con sufficienza, per poi farsi espellere. Il pareggio di oggi pesa più sulle sue spalle che su quelle di Chiellini.
Matri 5,5 - Subentrato per Del Piero, Alessandro cerca di reggere l’attacco da solo nel secondo tempo. L’inferiorità numerica però gli rende la vita davvero difficile. Poche occasioni per Matri e mal capitalizzate. Da apprezzare però il grande lavoro che fa per la squadra.
Giaccherini 6,5 - Eccolo il folletto che l’anno scorso faceva ammattire gli avversari del Cesena. Subentra a Krasic e porta alla squadra tanta vivacità e dinamismo. Se continua su questa strada Conte avrà un’arma micidiale da poter giocare.
Vidal 5,5 - Il suo impatto col match non è all’altezza dei precedenti. Colpevole anche la posizione di terzino sinistro che Conte gli fa occupare, Vidal si limita al compitino e non fa altro. Da Re Arturo ci aspettiamo ben altro.

BOLOGNA

Ramirez 6,5 – La sua velocità e il suo dribbling danno fastidio alla difesa bianconera. Gaston è un ottimo giocatore, e stasera l’ha dimostrato. Migliore dei suoi.
Acquafresca 5 – Se non fosse per la maglia col suo numero e nome dietro oggi avremmo giurato che Robert in questa partita non ha giocato. Il peggiore dei suoi.

ALLENATORI

Conte 6 – L’espulsione di Vucinic scombina i piani del mister che cera di correre ai ripari. Gli ingressi di Giaccherini e Matri sembravano poter raddrizzare il match. L’ultimo cambio, quello di Vidal, non cambia nulla a livello di gioco. Forse era il caso di rischiare di più con uno tra Elia e Quagliarella.
Bisoli 6 – Il Bologna fa pochi tiri in porta però in difesa si chiude bene. Stavolta la sua squadra non lasci troppi spazi agli avversari, complice anche la superiorità numerica per tutto il secondo tempo. Esce con un punto immeritato. Fortunato.

ARBITRO

Gava 5,5 – Giusto espellere Vucinic ma non “a richiesta”. Si rimangia una decisione già presa, dimostrando poca personalità. Qualche ammonizione di troppo per la Juve nel primo tempo e qualcuna in meno per il Bologna. Ferma sempre Vucinic a tu per tu con Gillet per un fuorigioco che non convince del tutto. Confuso.

CanaleJuve.it

Nessun commento:

Posta un commento